L’importanza di avere un blog per il successo

Avere un blog è importante per il successo a lungo termine della strategia di marketing di una piccola impresa e della reputazione complessiva dell’azienda. Sapere come iniziare i blog può essere fonte di confusione, lasciando molte persone a fissare uno schermo vuoto. 


 

Suggerimenti per l’avvio di un blog aziendale

Se hai iniziato il tuo blog di piccole imprese ma non sai cosa fare dopo, considera i seguenti sette suggerimenti per superare la fase introduttiva e iniziare a prosperare.

Crea un budget per tempo e denaro

Mantenere il tuo blog richiede molto tempo, quindi prima di iniziare, fai un piano per quanto tempo alla settimana puoi dedicare realisticamente alla preparazione e alla commercializzazione del contenuto. A seconda del contenuto, l’inserimento di circa una o tre ore per post è un buon standard.L’assegnazione della giusta quantità di risorse al momento della creazione del tuo blog avrà un enorme impatto sul suo successo a lungo termine, quindi oltre a pianificare il tuo tempo, potresti voler fare spazio al tuo budget per:

  • Pubblicità su piattaforme di social media
  • Plugin e altre funzionalità per il tuo blog
  • Spese per creare contenuti specifici per il tuo blog come video e podcast audio
  • Spese di marketing per newsletter e mezzi promozionali alternativi
  • Sito web di hosting se il tuo sito web non ha funzionalità di blogging

Determina il tuo obiettivo principale

Nel determinare lo scopo del tuo blog, considera quello che vuoi che sia. Esistono diversi modi per utilizzare un blog, quindi chiediti: userò il mio blog come strumento di marketing, strumento di comunicazione, diario per ottenere lead, come il sito web principale dell’azienda, una pagina di destinazione o come un modo per aumentare la credibilità dell’azienda? Non importa se vuoi che il tuo blog serva uno o una combinazione di queste funzioni, purché tu capisca come lo utilizzerai per promuovere la crescita della tua piccola impresa.

Determina il tuo pubblico di destinazione

Prima di iniziare a condividere post e sviluppare contenuti, è imperativo definire il pubblico di destinazione. In caso contrario, non sarà possibile scegliere argomenti, stili di contenuti e canali di marketing ottimali necessari per raggiungere potenziali clienti e / o consumatori. Considera le persone che vuoi indirizzare per stabilire il tono più adatto alle preferenze del tuo pubblico.

Esaminare i blog dei concorrenti

L’originalità della tua azienda è ciò che ti distingue dalle altre aziende nel tuo settore, quindi esaminare i blog dei tuoi concorrenti è un ottimo modo per assicurarti che la tua strategia, insieme a qualsiasi contenuto che produci, sia unica. Ottieni una migliore comprensione della strategia della concorrenza guardando:

  • Comunicazione dell’utente,
  • Tecnica e stili del contenuto,
  • Layout del sito e esperienza utente,
  • Parole chiave mirate,
  • Soggetti inclusi.

SEMrush è un ottimo strumento per aiutarti a eseguire un’analisi di parole chiave su larga scala sul posizionamento nei motori di ricerca del tuo concorrente. SEMrush offre agli utenti una solida comprensione di quali pagine dei concorrenti si trovano in alto e quali parole chiave stanno utilizzando per ottenere più visualizzazioni. Questo strumento può essere di grande aiuto nella formulazione di modifiche alle frasi, quindi puoi scegliere come target le parole chiave identiche nei tuoi contenuti.



Sviluppa un piano dei contenuti e crea un calendario redazionale

Per iniziare a stabilire una linea guida generale per i tuoi contenuti, crea delle categorie per i tipi di contenuti che intendi utilizzare. Ma prima di tutto, potresti voler fare ricerche di parole chiave con strumenti come Google keyword planner, Wordtracker e Ubersuggest per capire quali parole chiavi contengono meglio il contenuto che vuoi produrre. Una volta determinate queste parole chiave, titola le categorie di contenuti con i nomi delle parole chiave, quindi quando crei un post sul blog, i tuoi contenuti saranno più propensi a comparire nei motori di ricerca. Crea un calendario editoriale per aiutarti a creare un programma dettagliato in cui pubblichi o quanti post farai a settimana. Ricorda che le parole chiave pertinenti cambiano nel tempo, quindi conduci regolarmente ricerche di parole chiave per ottimizzare i contenuti del tuo blog e aumentare le possibilità di esposizione.

Sii reattivo

Poiché ogni azienda ha un blog al giorno d’oggi, è imperativo per te essere reattivo se speri di attrarre abbonati. Aumentare la probabilità di ricevere opinioni e commenti rilevanti dei consumatori rispondendo rapidamente e commentando altri blog nel proprio settore.

Utilizzare i social media e gli strumenti analitici

Il monitoraggio dei social media e gli strumenti analitici possono aiutarti a capire cosa dicono i tuoi clienti sulla tua attività e aiutarti a rimanere al top della concorrenza. Ad esempio, se un concorrente annuncia una promozione, il marketing e gli strumenti social in tempo reale possono avvisarti, dandoti l’opportunità di decidere se vuoi offrire anche una promozione. Gli strumenti di monitoraggio possono anche aiutarti a gestire i reclami dei consumatori sulle piattaforme di social media. Quindi, se un consumatore si lamenta dei tuoi prodotti o servizi, gli strumenti di monitoraggio possono informarti del reclamo e darti la possibilità di rispondere rapidamente.

Pietro Gangemi

Pietro Gangemi

Imprenditore | Investitore | Online Expert

Pietro Gangemi

Copyright ©pietrogangemi.com .

Sito realizzato da BYB Agency

Newsletter

Unisciti alle oltre 10mila persone che ricevono informazioni Gratuite costantemente.